Non tirare!!!

⚠️In passeggiata i collari rischiano di danneggiare il collo dei cani, se tirano o se strattoni il guinzaglio ‼️

Studi

📝➡️Una nuova ricerca pubblicata su “Veterinay Record” mostra che la pressione esercitata sul collo del cane da un collare, quando il cane tira, è abbastanza da rischiare di creare danni al collo.

I risultati mostrano l’importanza di insegnare al vostro cane a camminare tranquillamente al guinzaglio, utilizzando una pettorina se tendono a tirare, e a non usare mai strattoni (leash corrections).Lo studio ha testato otto diversi collari, includendo un collare semplice, imbottito, di pelle, di corda e a scorrimento, ecc…

Questo studio, realizzato da scienziati della Trent University e della University of Nottingham, ha utilizzato un modello per simulare il collo del cane e misurato la forza applicata quando il guinzaglio viene tirato. Lo studio si è posto l’obiettivo di simulare gli effetti di un cane che tira continuamente al guinzaglio o dell’umano che lo strattona (comportamento talvolta definito “correzione al guinzaglio” – “leash correction”, anche detti: “colpetti correttivi”).
 
🔎Il Dr Anne Carter, primo autore dello studio ha dichiarato:
“Non è il tipo di collare utilizzato, è il tirare al guinzaglio e anche uno strattone leggero i cani🐕 rischiano danni al collo quando sono condotti con collare e guinzaglio. Essenzialmente, per un cane che tira, non esiste un buon collare, dovrebbe essere utilizzato solo per attaccare la medaglietta e non per contenere o controllare l’animale. Non c’è niente che possa sostituire l’educazione di un cane a camminare al guinzaglio tenendolo morbido, ma una pettorina non restrittiva🦮 mantiene la pressione lontana dall’area del collo se dovesse effettivamente tirare.”
 
📈📊I risultati hanno mostrato che, sebbene ci siano differenze tra i diversi tipi di collare, tutti quelli testati hanno il potenziale di causare danni🩹, anche al livello più basso di pressione (equivalente ad un cane che tira in modo leggero). I valori sono stati tutti maggiori di quelli che sono emersi in ricerche effettuate sugli umani come in grado di determinare danni ai tessuti del collo, aumentare la pressione intraoculare e comprimere i vasi sanguigni. Inoltre, poiché i cani dissipano calore ansimando, la pressione tracheale può avere effetti negativi non solo sulla respirazione del cane, ma anche sulla sua capacità di diminuire la temperatura corporea quando il clima è caldo.
 
Questi risultati sono estremamente importanti, poiché il tirare al guinzaglio è la lamentela più comune che le persone hanno riguardo i loro cani. Per esempio nel PDSA’s 2019 PAW Report il 24% dei proprietari di cani hanno dichiarato che avrebbero voluto fare qualcosa per il fatto che il loro animale tirasse al guinzaglio, facendone il problema comportamentale più segnalato. Inoltre, in uno studio sulle persone che adottano cani in canile, il tirare al guinzaglio è anche stato individuato come il problema comportamentale maggiormente riportato.

Metodi di uso

🚫Strattoni del guinzaglio sono usati in due modi nei metodi di addestramento classici. Talvolta come punizione positiva per punire il cane che tira (comunemente chiamata correzione al guinzaglio). Talvolta invece strattonando l’animale fino a che non si ottiene il comportamento desiderato e poi rilasciandolo (es. Piede o seduto), utilizzandolo come rinforzo negativo. Questo studio mostra come in entrambi i casi si rischia di danneggiare seriamente il collo del cane.

🆘🆘🆘Altre ricerche mostrano che usare metodi avversativi pone un gran numero di altri rischi per il benessere del cane, inclusi: paura, ansia, aggressività e stress. Inoltre un altro studio evidenzia come l’utilizzo di strattoni, sollevare o trascinare il cane, possono avere un effetto negativo sulla relazione tra cane e proprietario.🔝🏳️‍🌈Ricorda che il rispetto fisico, psicologico ed emotivo per il nostro cane stanno alla base di una buona relazione con esso.🧘‍♀️🐩 Il tirare al guinzaglio può essere un sintomo di qualcosa che con va nel suo modo di relazionarsi con l’ambiente che lo circonda o nel tuo modo di comunicare con lui.

Consigli utili

🔎👀Solo un buon professionista potrà aiutarti a capire e risolvere il problema, e non lo farà con metodi e mezzucci degni del medioevo (quali collari, strattoni urla, ginocchiate) ma con l’ascolto, e un approccio personalizzato, per poter dare i consigli giusti per il benessere del tuo amico cane e della vostra vita insieme!🐶🐺Ti invitiamo a diffidare di chi promette risultati immediati e senza sforzo, costruire una relazione serena, proficua e duratura significa impegnare tempo, pazienza, costanza, a volte sofferenza. Noi istruttori siamo qui per sorreggerti e accompagnarti lungo la strada che ti porterà a passeggiate serene con il tuo amico!❤️🔝💯👣🐾

#caniperdavveroasd#educatoricinofili#istruttoricinofili#passeggiataserena#fiducia#relazione#empatia (foto di repertorio dei bei tempi andati in cui ancora si potevano fare assembramenti belli)

Carlotta Olmi

No comments yet.

Leave a comment

Your email address will not be published.